Biologia e Biotecnologie delle alghe e delle piante

Ambiti: Biologia

Il gruppo, organizzato in tre Unità di ricerca di cui una nella sede distaccata di Ravenna, afferisce al settore scientifico disciplinare BIO 01 (Botanica Generale) che studia la Biologia dei Vegetali a tutti i livelli di organizzazione, includendo procarioti autotrofi, alghe e funghi, nonché le loro simbiosi.

Di questi organismi la Botanica Generale approfondisce, teoricamente e sperimentalmente, gli aspetti dell'organizzazione strutturale e funzionale e il loro divenire, per stabilirne le relazioni e interpretarne, in chiave evolutiva, strutture e funzioni, nonché i meccanismi riproduttivi.

Approfondisce le modalità con cui cellule e organi acquisiscono la capacità di svolgere funzioni specializzate e l'articolazione dei processi che portano alla formazione di organismi complessi e all'ottimizzazione del processo riproduttivo; mette in evidenza le relazioni fra aspetti citologici, ultrastrutturali, istologici, anatomici, morfologici, organografici, fisiologici e il ruolo dei metaboliti secondari, inquadrandoli nelle caratteristiche dell'ambiente di sviluppo, nonché le basi molecolari dello sviluppo dei vegetali, con particolare riguardo a embriologia e morfogenesi.

Studia inoltre l'elaborazione e l'applicazione delle metodiche funzionali alle indagini di pertinenza e le applicazioni biotecnologiche relative. In dettaglio il gruppo si occupa di aspetti quali la Biologia della riproduzione, le risposte agli stress ambientali e le applicazioni biotecnologiche.

Temi di ricerca
1) Biologia della riproduzione delle piante (Prof. Stefano Del Duca)
2) Applicazione biotecnologica di enzimi che modificano proteine alimentari (Prof. Stefano Del Duca)
3) Aerobiologia (Dott.ssa Iris Aloisi)
4) Risposte biochimiche e molecolari agli stress abiotici (Prof.ssa Stefania Biondi)
5) Il fitoplancton e la salute dell’uomo e dell’ambiente (Prof.ssa Rossella Pistocchi)
6) Biotecnologie algali (Prof.ssa Rossella Pistocchi)
7) Metaboliti vegetali bioattivi (Dott.ssa Annalisa Tassoni)
8) Recupero e caratterizzazione funzionale di molecole ad alto valore aggiunto da biomasse e residui agro-industriali (Dott.ssa Maura Ferri)
9) Studio della diversità floristica e della distribuzione delle specie vegetali in ambito urbano e lor capacità di assorbire e/o indicare la presenza di metalli pesanti (Dott.ssa Annalisa Tassoni)


Settori ERC
LS3_11 Tissue organisation and morphogenesis in animals and plants (including biophysical approaches)
LS9_5 Food sciences (including food technology, food safety, nutrition)
LS9_7 Environmental biotechnology (including bioindicators, bioremediation, biodegradation)
LS9_9 Marine biotechnology (including marine bioproducts, feed resources, genome mining)
LS9_4 Plant sciences (including crop production, plant breeding, agroecology, soil biology)

Referente
Stefano Del Duca (PO)

Membri del gruppo
Stefania Biondi (PA)

Rossella Pistocchi (PA)

Elisabetta Verderio (PA)

Annalisa Tassoni (PA)

Iris Aloisi (RTDa)

Franca Guerrini (Professore a contratto)

Laura Pezzolesi (RTDa)

Maura Ferri (RTDa)

Luigi Parrotta (Assegnista)

Mirko Salinitro (Dottorando)

Chiara Suanno (Tutor didattico)

Stefania Monari (Assegnista)

Mara Simonazzi (Tutor didattico)


Altri membri
Dott.ssa Paola De NuntiiS (Istituto di Scienze dell'Atmosfera e del Clima-CNR Bologna)
Delia Fernández-González (Dept. of Biodiversity and Environmental managment, University of León, Spain).
Dott. Giampiero Cai, Dipartimento di Scienze della vita, Università di Siena
Prof.ssa Ewa Sobieszczuk-Nowicka, (Department of Plant Physiology, Adam Mickiewicz University in Poznań, Poznań, Poland)
Prof.ssa Karina B. Ruiz (Departamento Agricultura del Desierto, Universidad Arturo Prat (UNAP), Iquique, Chile)
Dott.ssa Francesca Rapparini, (Istituto di Bioeconomia, CNR-Bologna)
Dott. Janos Petrusan (German Institute of Food Technologies, Quakenbrück, Germania)
Dott.ssa Chiara Zurlini e Dott.ssa Angela Montanari (Stazione Sperimentale per l'Industria delle Conserve Alimentari, Parma)
Dott. Alessandro Alessandrini (Istituto dei beni Culturali, Bologna)
Dott. Stefano Sforza e Prof.ssa Tullia Tedeschi (Università di Parma, Dipartimento di Scienze degli Alimenti e del Farmaco, Parma)
Dott.ssa Carmela Dell’Aversano e Dott.ssa Luciana Tartaglione (Università di Napoli Federico II Napoli)
Dott.ssa Cecilia Totti e Dott. Fabio Rindi (Università Politecnica delle Marche)

Torna su